testata masci 

 VALLE d’ AOSTA

REGOLAMENTO REGIONALE

M.A.S.C.I.   VALLE D’AOSTA

PREMESSA   (dal “PATTO COMUNITARIO” approvato a Loreto nel 2000)

       “ La COMUNITA’: Il Masci  si fonda sulla Comunità che si propone di essere centro di fede e di speranza cristiana, luogo di amicizia, di educazione permanente, di confronto, di gioia, di rinnovamento e di ricarica personale; ambiente in cui si elaborano scelte comuni di impegno e di servizio; realtà autonome per quanto riguarda l’organizzazione e le attività, che condividono i valori e gli obiettivi del Movimento, anche collaborando con altre comunità.

Articolo 1)  Finalità  

Il presente Regolamento Regionale,  redatto in attuazione dell'art. 9 dello Statuto e        dell'art. 7 comma 1 del Regolamento Nazionale,  sostituisce il precedente Regolamento Regionale approvato dall’Assemblea Regionale  ad  Aosta il 23/01/2005 .

Articolo 2)  Organismi Regionali

   Gli organismi Regionali sono :

- l'Assemblea Regionale    

- il Segretario Regionale e il Vice-Segretario

- l’Assistente Ecclesiastico Regionale

- il Consiglio Regionale

- l’Amministratore

Articolo 3) Assemblea Regionale

   L'Assemblea Regionale è costituita da tutti gli Adulti Scout in regola con il censimento annuale.  E' convocata dal Segretario Regionale almeno una volta all'anno in via ordinaria e può essere convocata in via straordinaria su richiesta del Consiglio Regionale o da 1/3 degli Adulti Scout censiti, su motivazioni scritte.

   L'Assemblea è valida in prima convocazione con la presenza personale o per delega della maggioranza assoluta 50 % + 1 degli aventi diritto. - In caso di non raggiungimento  in prima convocazione, è prevista la seconda convocazione da tenersi una ora dopo e sarà ritenuta valida con la presenza personale o per delega di 1/3 degli aventi diritto.

   La convocazione dell'Assemblea Regionale è inviata dal Segretario Regionale ai Magister per posta o per via e-mail almeno 15 giorni  prima della data dell'Assemblea e deve contenere l'ordine del giorno.  - In caso di richiesta di Assemblea straordinaria il Segretario Regionale è tenuto ad inviare la convocazione entro 15 giorni dal ricevimento della richiesta stessa.  

   L'Assemblea nomina a maggioranza con voto palese un Presidente ed elegge un Segretario per la stesura del verbale che deve essere  inviato entro 20 giorni dal Segretario Regionale ai Magister delle Comunità presenti in regione.

       La delega è prevista per un solo voto a ciascun presente in regola con il censimento.

    L’Assemblea elegge ogni 3 anni il Segretario Regionale, ratifica la nomina del  Vice-Segretario e dell’Amministratore, proposti dal Segretario regionale.   Può inoltre  eleggeredegli Incaricati Regionali per la Formazione, lo Sviluppo,  la Via Francigena,  la Programmazione,  il Sito Internet,  la Redazione Stampa.

    L’Assemblea approva e modifica il Regolamento Regionale – Approva il bilancio preventivo e consuntivo presentato dall’amministratore.

       Articolo 4)  Segretario Regionale

    Il Segretario Regionale, ai sensi dell'art.9 dello Statuto del MASCI, ha la rappresentanza ufficiale del movimento a livello regionale, ne coordina le attività nell'ambito delle competenze regionali e assicura il coordinamento tra le comunità e gli organi nazionali.

    Viene eletto per un triennio con votazione a scrutinio segreto dall'Assemblea Regionale e può essere rieletto per un ulteriore triennio consecutivo. Propone il vice-segretario indicato tra i censiti della regione, ratificato dall’Assemblea Regionale.

    Convoca l'Assemblea Regionale con lettera o e-mail inviata ai Magister con avviso almeno di 15  giorni e redige l’ordine del giorno della riunione.

     Presiede il Consiglio Regionale e redige l'ordine del giorno delle riunioni.

Rappresenta la regione in Consiglio Nazionale.  

    Sottopone all'approvazione del Consiglio Regionale e  dell’Assemblea  il censimento di nuove comunità, inviando il documento costitutivo al Comitato Esecutivo Nazionale.

    Visita durante il suo mandato tutte le comunità della regione per condividere  le attività svolte.

Cura i rapporti con altre associazioni e/o enti locali.

    L’incarico del segretario regionale non è compatibile con il ruolo di Magister.        

Articolo 5)  Vice Segretario Regionale

   Il Vice Segretario Regionale viene proposto dal Segretario Regionale tra gli iscritti alle comunità e sottoposto alla approvazione dell’Assemblea Regionale.

   Collabora con il Segretario Regionale e lo sostituisce in caso di impedimento con gli stessi poteri. Può assumere deleghe dal Segretario Regionale a rappresentarlo in altre associazioni, enti e in Consiglio Regionale 

   Dura in carica tre anni e può essere rieletto per un ulteriore triennio

Articolo 6)  Assistente Ecclesiastico Regionale

    L'Assistente Ecclesiastico Regionale viene nominato dal Vescovo della Diocesi all’interno di una terna predisposta ed approvata  dall’ Assemblea Regionale.

   Promuove la crescita spirituale del movimento in regione, in accordo con gli assistenti delle Comunità.  -   Partecipa alle Assemblee Regionali  annuali ordinarie e straordinarie

    Collabora con il Segretario Regionale e con il Consiglio Regionale.

Articolo 7)   Consiglio Regionale

   Il  Consiglio Regionale è costituito da :

 il Segretario Regionale -  dal Vice Segretario Regionale - dall'Assistente Ecclesiastico Regionale

-  dai Magister delle comunità regolarmente censite - da un membro di ogni comunità eletto dalla

Comunità stessa, tutti con diritto di voto.

.   Il Consiglio Regionale è convocato dal Segretario Regionale con lettera e/o e-mail almeno 15 giorni prima della riunione. -   Provvede a programmare attività e avvenimenti regionali approvate dall'Assemblea Regionale.  - Approva il censimento delle nuove comunità. –

Prende atto del bilancio preventivo e  consuntivo da presentare in Assemblea Regionale, chiedendone eventuali integrazioni all’Amministratore.

    Il Segretario Regionale può autorizzare la partecipazione, con diritto  di parola e senza diritto di voto, di Adulti Scout regolarmente censiti che lo richiedano.

Articolo 8)  L'amministratore

   L'Amministratore viene proposto dal Segretario Regionale e ratificato dall’Assemblea Regionale.

   Dura in carica tre anni e può essere riconfermato per un altro triennio

Provvede alla gestione dei fondi regionali in conformità delle delibere e autorizzazioni dell’Assemblea Regionale.

   Predispone il bilancio preventivo e consuntivo e   detiene la tenuta dei libri contabili secondo le normative vigenti. - Provvede a consegnare i libri contabili al Consiglio Regionale e all’Assemblea  ogni qualvolta lo richiedano   le verifiche del caso.

Articolo 9)  Rimborsi e Contributi

   Sono previsti,  nei limiti delle disponibilità finanziarie regionali,  dei contributi per il viaggio al Segretario Regionale e ai Delegati Regionali che partecipano agli eventi e alle assemblee nazionali e internazionali.

     L'entità dei contributi  viene stabilita a seconda dei criteri approvati dal Consiglio Regionale.

Articolo 10)  Norme finali

   -  Le presenti norme potranno essere integrate e/o modificate dall’Assemblea Regionale su proposta del Segretario Regionale, del Consiglio Regionale o di un terzo degli Adulti Scout della Regione, in regola con il censimento.    

   -  Per tutto quanto non previsto nel presente regolamento, valgono le disposizioni dettate dallo Statuto e dal Regolamento Nazionale del MASCI.

Il presente regolamento è stato approvato dall’Assemblea Regionale riunitasi ad Aosta

il 29 Novembre 2015.

Comunità A. Nale